La famiglia Priarone  

Clicca sulle immagini per maggiori informazioni

Mariangela "Mari"
Bruna
Giorgio
Graziella "Titti"
Ottavio
Franco
Ada

I bricchi assolati erano già occupati da vigneti nel periodo in cui La Guardia era proprietà del Principe Centurione e faceva parte del castello di Morsasco.

 

La famiglia Priarone diventa proprietaria negli anni '60 e i sette ettari iniziali, dopo varie successive acquisizioni, arrivano ad essere circa trentacinque, interamente vitati.

 

Di fondamentale importanza sono stati i tredici ettari di Villa Delfini, che, con le sue morbide colline e antiche e suggestive cantine, ha stimolato un nuovo modo di interpretare il vino e il mondo che gira intorno ad esso.

Qualità ad ogni costo è diventato il nuovo motto di famiglia. Il logo della Guardia viene affiancato a quello di Villa Delfini.

 

Le seicentesche cantine sotterranee di Villa Delfini ospitano le barriques utilizzate per l'affinamento dei vini rossi più importanti , quelle che invece si affacciano sul parco , sono utilizzate esclusivamente per ospitare eventi dove il vino ha sempre il ruolo di protagonista.

La storia

Giorgio

-Vigneti -Aggiustatutto